Questo sito utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l’esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti all'uso di questi cookies. 

fbyoutube1

HomeInfo

Info

Articolo sul Tirreno

Il 10 gennaio 2017 sul Tirreno è apparso un bell'articolo sul nostro modello di scuola: fate il downolad clickando qui

Una testimonianza da San Godenzo

Abbiamo ricevuto questa testimonianza da un gruppo di maestre della Scuola primaria di San Godenzo, in provincia di Firenze. 

E' un articolo scritto dalla mamma di un'alunna che frequenta la classe I e che ha scelto la scuola SZ, come altri genitori che, pur non abitando a San Godenzo, hanno optato per questo modello di scuola.

http://www.theflorentine.net/lifestyle/2016/12/ditching-sack-progetto-senza-zaino/

Qui sotto riportiamo la traduzione in italiano dell'articolo, che le maestre ci hanno gentilmente inviato. Grazie per aver condiviso con noi questa esperienza!

Gettare lo zaino

Mentre l’esperienza di mia figlia nella scuola statale dell'infanzia era stata meravigliosa, io non ero affatto convinta dell'approccio all'educazione della scuola elementare. La mia era una preoccupazione più ampia del trovare semplicemente una buona scuola; io volevo una scuola che si basasse sul come imparare, che insegnasse ai bambini a valutare il rischio, che aiutasse i bambini sia ad imparare che a giocare in gruppi funzionali. Bambini seduti in una classe con i banchi in file rivolte in avanti (una disposizione che risale a 200 anni fa), posti in competizione diretta gli uni contro gli altri, riempimento di spazi in enormi libri di testo – questo non era qualcosa che faceva per me.

Così, in una ricerca disperata per un'alternativa, mi sono imbattuta nel Progetto Senza Zaino, una rete che coinvolge attualmente 100 scuole italiane, attraversando la lunghezza e la larghezza della penisola. Il nome del progetto si riferisce agli zaini colossalmente pesanti che i piccoli bambini trasportano avanti ed indietro ogni giorno, e fa un cenno sottile all'ammontare dei costi sostenuti dalle famiglie (lo zaino, grembiuli e astucci completamente equipaggiati, senza parlare delle montagne di costosi libri di testo che sicuramente annoverano settembre fra i mesi più dispendiosi per i genitori).

Dopo avere visitato il sito web per una sola decina di minuti, ero catturata ed entusiasta nello scoprire una scuola di questo tipo a soli 30 km da casa nostra. Io ho vissuto per molto tempo a Londra, per cui un'ora da pendolare la mattina non mi innervosisce.

San Godenzo è una piccola cittadina collinare a nord-est di Firenze, appena sopra la Val di Sieve. È l'ingresso del parco delle Foreste Casentinesi dove grandi castelli, torri e fortezze sono nascoste fra foreste ricche di castagni, dove il ritmo della vita è ancora lento e dove è spesso inesistente la copertura di WiFi. In un guscio di noce, è un strano posto per una piccola scuola elementare coinvolta in un Progetto Nazionale, un programma educativo innovativo dai 3 agli 11 anni, ma è proprio quello che ci troverete.

San Godenzo conta circa 1200 abitanti, e nel 2011 la locale scuola elementare si trovò in un imminente pericolo di chiusura, con appena 3 Insegnanti e 30 bambini. Un genitore suggerì di guardare al Progetto Senza Zaino. La scuola, l'amministrazione locale la comunità - nessuna affiatata comunità montana vorrebbe perdere la sua scuola - colsero al volo l'opportunità.

In una classe Senza Zaino i materiali sono condivisi. I banchi sono divisi in piccoli gruppi, c'è un indipendente angolo morbido per la lettura, uno per il disegno, uno per le scienze. I bambini lavorano come classe intera, a piccoli gruppi e individualmente per completare una serie di attività, spostandosi facilmente e velocemente tra compiti e gruppi differenti per dimensione e composizione.

Tutte le sere preparo per mia figlia una borsa termica con la sua colazione; stamattina era un croissant ai cereali con salmone affumicato e formaggio di fattoria, uno yogurt all'ananas da bere, alcune fette di mela e un biscotto al cioccolato.

Siamo in macchina alle 7.20 del mattino, lei appoggia la borsa e apparecchia sopra le sue gambe per consumare la mega colazione che le ho preparato. Di regola non ho mai avuto piacere che si mangiasse in automobile ma abbiamo fatto un patto: lei si alza un po' prima per andare in questa fantastica scuola e io mi impegno a prepararle una colazione davvero speciale. Ora sono in trappola: dopo due giorni di scuola lei era totalmente innamorata, ma ehi, un patto è un patto: salmone affumicato per i prossimi 5 anni!

 

 

 

 

"Una scuola pensata" Istituto Comprensivo "G. Mariti" Fauglia (PI)

 

Convegno Infanzia 2016 "I sensi danno senso" 30 aprile 2016

 

Dodici mesi di Senza Zaino

 

Un approccio globale al curricolo

pubblicazione-curricolo

Un approccio globale al curricolo. Linee guida per gli spazi e gli arredi nelle scuole dell'infanzia e primarie aderenti alla rete nazionale. 

TECNODID Editrice, 2015

SCARICA IL PDF CON LA PUBBLICAZIONE

 

Rassegna Stampa

RegioneToscana2

Rassegna Stampa: 100 scuole Senza Zaino in Toscana.

WAYPRESS: media monitoring.

 

 

L’ora di lezione non basta

ora-di-lezione-orsi

L’ora di lezione non basta. La visione e le pratiche dell’ideatore delle scuole Senza Zaino, Maggioli Editore, 2015

I diritti d'autore andranno all'associazione Senza Zaino.

Acquista sul sito dell'editore

 

Indice

Parte prima - Il contesto
1. La Terra e la Nuvola
2. Lo zaino e la scomparsa dell’ambiente 
3. Il sistema e il curricolo globale 
4. La mano e il cervello 
5. La scrittura, gli artisti e il contesto 

Parte seconda - L’aula
6. La comunità e la bottega dell’artigiano
7. La sedia e la voce 
8. L’attaccapanni e la fiducia 
9. La penna, il quaderno, il tablet 
10. La carta geografica e l’ordine
11. La mano alzata 

Parte terza - La scuola
12. La comunità versus il plesso
13. La stanza docenti e il dialogo disciplinare 
14. La bicicletta, l’arco e la valutazione 
15. Le cinque caratteristiche della scuola
16. E per concludere: le “finestre rotte” 

 

Una scuola che diventa comunità - Imola

 

La scuola del noi

Istituto comprensivo di Montespertoli

 

Accordo di rete

Scarica l'accordo di rete nazionale in PDF

Accordo fra gli istituti costituzione della rete "Senza Zaino per una scuola comunità"

Pagina 1 di 4

Contatti

Istituto capofila della Rete Senza Zaino 

Istituto Comprensivo Statale "G. Mariti"

              Corso della Repubblica 125, 56043 Fauglia, Pisa
                        Telefono 050650440 fax 050650723

Email: senzazaino.scuola.comunita@gmail.com

Sostenitori e Partner

LogoRegioneToscana        logoFondazioneCrl         2009 04 3 11 43 17

 

Joomla templates by Joomlashine