Questo sito utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l’esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti all'uso di questi cookies. 

fbyoutube1

Articoli

Senza Zaino in evidenza

Esperienze con le Fabbriche: un video

1

Vi proponiamo un video relativo a un recente incontro con le Fabbriche, in vista di nuove aperture!

Il video è disponibile su questo link

100 SCUOLE SENZA ZAINO

aula

La Regione Toscana è uno dei principali sostenitori del nostro Modello.

Oltre all'inserimento del Modello Senza Zaino nel Piano di Indirizzo Generale Integrato (PIG) 2012-2015, la Giunta Regionale ha infatti deliberato (DGR 770/2015) l'approvazione del progetto “100 Scuole Senza Zaino in Toscana” e ha concesso all'istituto capofila un contributo pari a 50.000 euro per l'attuazione delle azioni previste dal progetto presentato, che comprendono la formazione dei docenti delle nuove scuole toscane e dei formatori, i coordinamenti zonali per la ricerca-azione, la modernizzazione delle Fabbriche degli strumenti, la realizzazione di un video sull'esperienza dell'istituto capofila, la stampa di una pubblicazione e un concorso per la progettazione grafica del nuovo logo Senza Zaino rivolto alle studentesse ed agli studenti degli istituti scolastici con indirizzo artistico e grafico del territorio toscano.

Ad oggi sono in atto 15 percorsi di formazione per altrettanti gruppi di docenti delle nuove scuole e 3 percorsi per i formatori dei formatori, sono attivi 5 coordinamenti zonali (Versilia-Massa, Pisa-Livorno-Pistoia, Lucca, Firenze, Grosseto) per la ricerca sulla valutazione e l'autovalutazione e sono state stampate le “Linee Guida per gli spazi e gli arredi delle scuole dell'infanzia e primarie” che contiamo di presentare insieme all'Assessore Regionale all'Istruzione Cristina Grieco in varie città della regione.

Da “Il giunco.net” e “Toscana Notizie” del 31 luglio 2015

Scuola senza zaino” è il nome di un percorso didattico innovativo che è nato in Toscana e sul quale la Regione crede e investe al punto che si è prefissata l’obiettivo di raddoppiare le scuole primarie che utilizzano questo metodo:

Cento scuole senza zaino” è infatti il titolo della delibera approvata dalla giunta regionale nella sua ultima seduta con cui si stanzia un finanziamento di 50mila euro ogni anno per promuovere e sostenere l’incremento delle scuole primarie coinvolte (attualmente sono 54, cui si aggiungono 48 scuole dell’infanzia, e 7 istituti secondari). I fondi serviranno a favorire percorsi di formazione per i docenti delle scuole interessate, a modernizzare le strutture di supporto didattico (le cosiddette fabbriche degli strumenti dove vengono costruiti e inventati i materiali da utilizzare in aula), a realizzare video e pubblicazioni per trasmettere e promuovere questa esperienza.

Quella della scuola “Senza zaino” è una proposta educativa che riteniamo valida, stimolante, attuale” evidenzia l’assessore regionale a istruzione e formazione Cristina Grieco. “E lo è – aggiunge – sia sotto il profilo del metodo didattico ma anche per i valori che mette al centro: le tre parole chiave del metodo, responsabilità, comunità e ospitalità sono fondamentali per gli studenti di oggi, cittadini di domani. Sosteniamo perciò con convinzione questo percorso che, dalla Toscana, sta allargando la sua rete a tutto il Paese”.

Da “Lucca in diretta.it” e “In Toscana.it” del 5 ottobre 2015

Il progetto Scuole Senza Zaino in Toscana, nato a Lucca da una intuizione pedagogica di Mario Orsi nei primissimi anni 2000, è stato presentato alla Regione nel 2012 ed approvato dalla Giunta regionale lo stesso anno prevedendo un finaziamento annuo di 50mila euro, in compartecipazione con le scuole della rete, dedicati alla formazione dei docenti e dei formatori nonché alla produzione di materiali informativi. L'istituto comprensivo Mariti di Fauglia, in provincia di Pisa, in qualità di capofila della rete nazionale delle Scuole Senza Zaino, ha promosso e sostenuto l'incremento delle scuole toscane fino a raggiungere la quota "cento scuole".

"La scuola toscana si dimostra ancora una volta modello esemplare, capace di creare situazioni esportabili a livello nazionale come dimostra il fatto di essere citata per Senza Zaino anche nel decreto sulla Buona Scuola – ha affermato stamani la assessore all'istruzione Cristina Grieco nel corso di una presentazione alla stampa del progetto insieme ad una delle coordinatrici Iselda Barghini -. Oggi lanciamo anche il bando per la creazione del logo di Scuola Senza Zaino, che sarà anche un marchio di qualità che sarà attribuito solo alle esperienza inserite correttamente nei protocolli progettuali. Un concorso riservato ai giovani, singolarmente o in gruppo, che studiano in Toscana negli istituti con indirizzo grafico e artistico per stimolare la creatività e usare tutte le energie creative dei giovani artisti toscani". Il concorso grafico, le cui domande dovranno essere presentate entro il prossimo 18 dicembre, riserverà un premio di 800 euro al vincitore .

LE AZIENDE CI CERCANO

corsi-in-azienda1

Le ricerche svolte dal nostro Gruppo di Studio sugli Ambienti di Apprendimento, dalle quali hanno avuto origine le Linee Guida su Spazi e Arredi nelle scuole dell'infanzia e primarie Senza Zaino e presto anche quelle relative alle scuole secondarie, sono state oggetto di interesse delle aziende che si occupano di arredi scolastici.

E' per questo che il Gruppo Promotore si è dotato di un Disciplinare Tecnico-Qualitativo per offrire alle aziende produttrici di arredi  un percorso di accreditamento che garantisca loro di utilizzare in modo conforme il nostro marchio.

Il percorso prevede visite di osservazione nelle scuole, colloqui con i docenti, formazione per gli operatori e infine una ricerca mirata per l'elaborazione e la produzione di nuove soluzioni per gli spazi delle scuole Senza Zaino.

Disciplinare tecnico-qualitativo

L'ASSOCIAZIONE "SENZA ZAINO"

 sz

L'Associazione di Promozione Sociale "Senza Zaino"
è la struttura che, parallelamente alla Rete delle Scuole Senza Zaino per una scuola comunità, ha lo scopo di diffondere il Modello e sviluppare il  movimento Senza Zaino.

Grazie all'impegno dell'Amministrazione Comunale di Lucca ha oggi una nuova sede in Via S. Andrea, 33 (Centro storico di Lucca) e  anche un nuovo direttivo, eletto nell'ultima assemblea dei soci.

Queste le cariche:

 

Marco Orsi                                         Presidente

Maria Grazia Dell’Orfanello            vicepresidente

Maria Bruna Orsi                              vicepresidente

Annalisa Misuri                                tesoriera

Manuela Salani                                membro

Monica Canini                                  membro

Giovanna Puccetti                           membro

Cristina Gasperini                           membro

Daniela Michetti                               membro

Emiliana Pucci                                 membro

Lucia Spadoni                                  membro

Federico Betti                                    membro

Laura Grida                                       membro

membri supplenti

Elisabetta Nannizzi

Diana Marchini

 

Relazione del Presidente Marco Orsi in occasione del Gruppo di Coordinamento Nazionale e Statuto dell'Associazione:

Presentazione dell'Associazione

Statuto APS Senza Zaino

 

 

 

Contatti

Istituto capofila della Rete Senza Zaino 

Istituto Comprensivo Statale "G. Mariti"

              Corso della Repubblica 125, 56043 Fauglia, Pisa
                        Telefono 050650440 fax 050650723

Email: senzazaino.scuola.comunita@gmail.com

Sostenitori e Partner

LogoRegioneToscana        logoFondazioneCrl         2009 04 3 11 43 17

 

Joomla templates by Joomlashine